26/11/2017: il XII Trofeo Città di Brescia memorial Gianni Maggioli

Domenica 26 Novembre si è disputata a Brescia la prima gara selettiva Nazionale di Tiro al Bersaglio Subacqueo (XII Trofeo Città di Brescia memorial Gianni Maggioli), valevole per la nuova stagione agonistica 2018. Numerosi gli atleti e le atlete presenti e pervenuti da ogni parte d’Italia: Sicilia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Toscana. Da segnalare diversi concorrenti esordienti per entrambi i sessi. Così come nuove casacche per alcuni atleti e nuove società in gara rispetto alla scorsa stagione.

Gara che ha anche assegnato i titoli Regionali Lombardia e Provinciale di Brescia per le varie discipline. Gara d’esordio come giudice, per la nostra atleta del Tiro Sub Ramunno Nada e come direttore di gara per Romano.

Ottima come sempre la piscina La Marmora con i suoi 50 mt di acqua fermissima e cristallina ha consentito da subito agli atleti di misurarsi ad altissimo livello in ogni disciplina anche se essendo ad inizio stagione, la preparazione fisica e il setting delle attrezzature utilizzate sono ancora da affinare.brescia tbs

Nel Tiro Libero, diversi gli errori commessi dagli atleti che hanno tenuto la classifica molto aperta fino alla fine della seconda manche. Tra le donne vince Vagelli Catia, sempre più costante, seguita da Fornaciari Rosa seconda e Strona Paola terza, di nuovo sul podio anche se reduce da un piccolo infortunio. Nel maschile vince Oggioni; secondo è Singia e terzo Colosio, con un’ottima prima manche di Colosio. Due “tubetti” Mares sul podio. L’utilizzo di precisissimi fucili arbalete consentono agli atleti massima precisione e ripetibilità nei tiri fondamentali per questa disciplina.

Nella staffetta a squadre vince Europa Sporting Club Brescia con (De Luca, Singia, Oggioni) che conquistano anche il record Italiano (Europeo e Mondiale in valutazione di omologazione) della disciplina, infrangendo il precedente di ben 310 punti.staffetta record regionale e provincialebersaglio staffetta dei record

Nel Biathlon femminile vince Fornaciari Rosa, seconda Santocono Evelina, terza Vagbersaglio bia Melluzoelli Catia. Biathlon maschile conquistato dall’esperto Singia Roberto, che dimostra costanza nella precisione sui 5 tiri a dispetto di altri atleti che hanno preferito la velocità di esecuzione. Secondo Dell’avanzato Roberto sempre con 5 centri e terzo il siciliano specialista della disciplina Melluzzo Roberto con il quinto tiro fuori di pochi millimetri in 102,4 secondi (miglior tempo in gara). In questa disciplina domina l’utilizzo del fucile oleopneumatico e viene sempre premiata la precisione anche se deve essere sempre abbinata ad un ridotto tempo di esecuzione.

Durissima disciplina del Superbiathlon vinta da Fornaciari Rosa, seconda Vagelli Katia e terza Santocono Evelina. Nel maschile vince il Siracusano Aliffi Federico, secondo Colosio Daniele e terzo Scattaretica Sisto. Da segnalare l’ottimo tempo di Bertin Cristiano, che tirando con la mano sinistra invece che la normale destra, chiude la prova in soli 96 secondi. Per ora sia il record Italiano che gli ultimi titoli vinti sembrerebbero decretare l’arbalete come arma corretta per primeggiare in questa disciplina, stando a come calcolato il punteggio nell’attuale regolamento.

Assegnati quindi i titoli Federali di:

Campione Regionale Lombardia Tiro Libero a Oggioni Stefano.

Campione Regionale Lombardia Biathlon a Singia Roberto.

Campione Regionale Lombardia Superbiathlon a Colosio Daniele.

Campioni Regionali Lombardia Staffetta a Squadre a Europa Sporting Club Brescia (De Luca, Singia, Oggioni).

Campione Provinciale di Brescia Tiro Libero a Oggioni Stefano.

Campione Provinciale di Brescia Biathlon a Singia Roberto.

Campione Provinciale di Brescia Superbiathlon a Colosio Daniele.

Campioni Provinciali di Brescia Staffetta a Squadre a Europa Sporting Club Brescia (De Luca, Singia, Oggioni).

Ottima l’organizzazione da parte della società Sub Club Brescia che conclude, con un gradito rinfresco e ricchi premi per tutti i partecipanti, la piacevole giornata.

TL maschile regionale e provinciale superbia femminile  TL femminile superbia maschile regionale e provinciale superbia maschile2 superbia maschile bia regionale e provinciale bia Bia maschile bia femminileIMG-20171126-WA0004 IMG-20171126-WA0003 IMG-20171126-WA0002 IMG-20171126-WA0000

9° Trofeo ESC – Brescia 26/03/17

Domenica 26/03 si è disputata l’ultima selettiva Nazionale di Tiro al bersaglio subacqueo per il nord Italia. Presenti il presidente delle attività subacquee e nuoto pinnato Carlo Allegrini, Roberto Palazzo e il CT della Nazionale Marco De Santis.

IX° Trofeo Tirosub EuropaSportingClub, organizzata dai pochi ma appassionati atleti dell’omonima società Bresciana. Gara valida anche come campionato Regionale della Lombardia.

Oltre 40 gli atleti iscritti, provenienti da : Latina, Bolzano, Biella, Roma, Sardegna, etc.

Per molti ultima occasione di qualificazione per la finale dei prossimi Campionati Italiani di Catania.

Da segnalare la consegna a temine gara, durante il solito rinfresco a base di mega pizze e Mozzarella Campana gentilmente offerta da Vincenzo Ferrante di insoliti ed originali premi per tutti.

Classifiche

IMG-20170328-WA0064 IMG-20170328-WA0065 IMG-20170328-WA0066 IMG-20170328-WA0069 IMG-20170328-WA0072 IMG-20170328-WA0085 IMG-20170328-WA0084 IMG-20170328-WA0083IMG-20170328-WA0086 IMG-20170328-WA0079 IMG-20170328-WA0081 IMG-20170328-WA0078 IMG-20170328-WA0074  IMG-20170328-WA0062 IMG-20170328-WA0058IMG-20170328-WA0063

Primo trofeo Città di Biella (memorial Luigi Milli): 12/03/2017

Si è disputata il 12/03/2017 a Sandigliano (Biella) il Primo trofeo Città di Biella (memorial Luigi Milli), la prima selettiva Nazionale organizzata dal Circolo Subacqueo Biella. Società emergente che ha raggiunto negli ultimi anni ottimi risultati sia Nazionali che Internazionali nelle competizioni di questa disciplina.

Grande impegno e partecipazione degli atleti provenienti come al solito da tutta Italia. Perfino dalla Sicilia.

Impeccabile organizzazione ha visto la partecipazione di numerosissimi e preparati assistenti, segno di una grande e coesa società.

Da segnalare la presenza di telecamere subacquee, fornita da Alberto Rezzi, che hanno reso possibile seguire la gara anche fuori dall’acqua grazie ad un proiettore.

Pranzo da ristorante e addirittura due sessioni di premi per tutti hanno coronato questa bellissima manifestazione.

LocandinaClassifica

IMG-20170328-WA0068 IMG-20170328-WA0057 IMG-20170328-WA0061 IMG-20170328-WA0067 IMG-20170328-WA0059IMG-20170328-WA0076IMG-20170328-WA0060IMG-20170328-WA0080 IMG-20170328-WA0077 IMG-20170328-WA0075 IMG-20170328-WA0073 IMG-20170328-WA0071 IMG-20170328-WA0070

 

 

 

 

 

 

 

biella

eMAI L’intervista #11 – Alberto Rezzi

Mi chiamo Rezzi Alberto, e faccio parte del team Europa Sporting Club di Brescia, dal 2006.

fb_img_1458587046062Dal 2008, da quando sono entrati a far parte del club, i miei maestri Tino De Luca e Roberto Singia, ho cominciato a praticare il tiro al bersaglio subacqueo. Si può dire di essere stato costretto a farlo inizialmente, per promuovere all’ interno del club questa disciplina, calcolando che fino a quel momento un fucile subacqueo da pesca, non l’avevo mai visto, ne usato.

Poi con i preziosi consigli dei miei maestri, sono riuscito a migliorare in una sola stagione, tanto da rischiare di vincere il titolo italiano di Biathlon, al mio primo Campionato Italiano a Modena, in Ottobre del 2008. Appunto questa è la disciplina che più mi piace, e mi si addice, in quanto, oltre all’ apnea, serve una buona dose di velocità, che mi ha sempre affascinato, e fisicità, che per ora non manca! Risultati, non posso lamentarmi, in quanto in questi anni, sono quasi sempre riuscito ad andare a podio nelle occasioni importanti quali CI o gare internazionali.

imag0145Un bell’aneddoto che racconto sempre, è la mia prima gara di tiro al bersaglio, a Varedo. Durante la manche di tiro libero, scendo sulla ventosa, mi concentro, prendo la mira, quando sono sicuro del colpo premo il grilletto, ma l’asta non parte, ed inizialmente non capivo come mai, poi mi sono reso conto che non avevo caricato il fucile ad elastici. allora lo carico al volo e sparo brutalmente in direzione del bersaglio. probabilmente non ero riuscito neppure a coplire la tabella! Poco più avanti c’ era Roberto Singia che mi stava osservando, ed alla vista della mia azione si è fatto una grossa risata. Al tiro successivo, riprendo la tranquillità e la concentrazione, ed al momento dello sparo, l’ asta non vuole ancora uscire! Ancora una volta mi sono dimenticato di caricare il fucile, a quel punto Roberto, non riusciva neppure ad insultarmi dalle risate che si stava facendo nel guardarmi! Eppure in quella stessa stagione sono arrivato secondo al Campionato Italiano a Modena. Per cui, se uno scarso come me è riuscito ad imparare ad usare il fucile in così poco tempo, anche gli altri possono con un po’ di impegno ad affermarsi in breve tempo nel tiro al bersaglio subacqueo. A ricordarmi questo, ho un medagliere con scritto “NOTHING IS IMPOSSIBLE“, con appeso solo le medaglie che contano veramente.

20150613_202437Si sta lavorando molto per diffondere questa disciplina, con un grande dispendio di  tempo ed energie da parte di tutti coloro che veramente ci tengono, ed anche io in collaborazione con la federazione, sto cercando di portare delle migliorie, a livello tecnologico, per la divulgazione e intrattenimento di coloro che vedono questo sport, ma non lo capiscono, o non sanno di che cosa si tratti.